quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Testi

La nebbia di lago

La nebbia s'addensa sul lago.
Il battello ulula lontano.
Le tue mani di neve che salutano.
Poi ci coglie un clandestino
e silenzioso abbraccio d'attesa.
S'illumina il tuo volto
pieno d'amore e d'ansia.
Ogni Natale ci sottrae leggero
un petalo della nostra vita.

poesia di Franco Esposito - direttore rivista "Microprovincia"

 nebbia di lago franco esposito poeta

In copertina un quadro di Adolfo Colombini 

 

nebbia di lago franco esposito

 

Franco Esposito

E’ nato a Macchia Albanese in provincia di Cosenza. Da parecchi anni vive in Piemonte, sulla riva occidentale del lago Maggiore. Ama il lago e la sua città: Stresa, che ha immortalato in diverse poesie. Sempre  nel nome di Stresa e del Verbano, nel 1976, insieme ad amici letterati, è stato promotore e fondatore del Premio Stresa per la Narrativa. Alcuni anni dopo (1979) ha fondato e diretto la rivista culturale “Microprovincia” che dirige tutt’ora.  Ha scritto interessanti raccolte di poesie:  “Un sogno di carta” (1981) e “Il vento sul muro” (1992).  Nel 1984 ha dato alle stampe il romanzo “Con la faccia al sole”. Nel 1996 ha scritto un libro di poche pagine, ma caratterizzato da una intensità straordianaria: "Il lago dei sogni - Lettera a Clemente Rebora". Ha poi pubblicato altre raccolte di poesie: "Omero cieco" (2002) e "Frontiera di lago" (2007).
Scrive di lui Marco Travaglini "Usando la penna come un timone, il poeta Franco Esposito continua a navigare controcorrente sul Lago Maggiore."

https://medium.com/@crpiemonte/microprovincia-lavamposto-poetico-sul-lago-maggiore-8176fd32e0cc

 

 

Ti potrebbe anche interessare:
Arte & Salute - una rubrica a cura di Carlo Govoni

 

Nebbie lombarde di Franco Esposito

 

Il gran grido - lirica scritta da Don Clemente Rebora in occasione del primo centenario del transito del Beato Antonio Rosmini

 

Natale a Stresa - poesia di Franco Esposito

 

Artisti italiani emergenti 2018

 

 

 

 

 

La “Lettera a Clemente Rebora” scritta da Franco Esposito nel 1996 è un piccolo volume di 40 pagine che contiene affermazioni importanti per capire la realtà che ci circonda.

Il lavoro è straordinario. “Può un vivente, come fa qui Esposito, parlare ad un morto? Non corre il rischio che una parte del proprio sé (l’io reale) si rivolga ad un’altra parte (l’io virtuale), scambiandola per un interlocutore amico?  Il rischio c’è e l’autore lo sa. …”   Con queste parole inizia la presentazione del libro scritta da Umberto Muratore.

Il lago dei sogni è una lettera aperta rivolta ad un sacerdote e poeta deceduto quasi quaranta anni prima ed anche indirizzata agli uomini che agiscono osservando il proprio senso morale. Alla base di quest'opera, non poteva mancare, una conoscenza ed una stima profonda tra i due personaggi.

Come mai cito questa “Lettera” in un sito che parla di quadri e di pittura?

Tutto il sito quadriitaliani.it e l'impostazione che ho voluto dare non è certo letteraria, ma pittorica. La pittura è una delle massime espressioni dell’arte perché pittura e disegno manifestano un linguaggio universale; non è così per la poesia e per la letteratura. Parlo quindi di arti molto diverse, ma che hanno qualcosa in comune: il concetto di Arte.

Ho scritto qui e altrove diversi articoli sull’Arte, cioè su quello che ritengo essere il fenomeno più misterioso della storia dell’umanità. Sappiamo che Arte è una parola indefinibile (vedi che cos’è l’Arte), però a questo termine attribuiamo molti contenuti. In particolare Arte è espressione, ma non basta, è espressione ai massimi livelli. E’ un modo di esprimersi che necessariamente deve essere compreso, ed aggiungo, senza bisogno di un interprete. Ovviamente mi riferisco all’arte pittorica. Quando si parla di scrittura e di poesia il discorso è diverso.

 

Leggi tutto: Il lago dei sogni - lettera a Clemente Rebora

Riporto due poesie tratte da "Versi vissuti" di Gabriele Maloberti, Gabriele è un pittore che vuole esprimersi anche attraverso la poesia. Questo è un esempio. 

Così che ancora

Pur avendo avuto
quello di lasciarti
quando tratto di cercarti
il coraggio mi vien meno.

Cos' che ancora
lontani l'un dall'altro
senza tregua corre il tempo
e come ciò possa avvenire
senza pace io mi chiedo.

Ma se tratto di cercarti
il coraggio mi vien meno
pur avendo avuto 
quello di lasciarti!

 

maloberti gabriele cartagena de Indias Cartagena 1987Cartagena de Indias - ritratto di Andrea 

Leggi tutto: La poesia come pittura di Gabriele Maloberti

Il gran grido è una poesia scritta da Don Clemente Rebora in occasione del primo centenario del transito del Beato Antonio Rosmini. 

Una frase che ritengo particolarmente significativa questo rivoluzionario poeta l'ha scritta nel suo "curriculum vitae":
Ferma il mio dire, se non dico il vero.

La ricerca della verità, è questa la vera rivoluzione della vita. L'uomo, o meglio la grande maggioranza degli uomini, ha un solo obiettivo: diventare più ricco degli altri. E' possibile diventare ricchi sfruttando una idea geniale, facendo scoperte o brevettando qualcosa di originale, ma queste strade sono riservate a pochi eletti. Per molti la strada è una sola: imbrogliare il prossimo. Ecco che ricercare la verità, studiare la realtà sono azioni che economicamente non rendono, quindi pochissime persone si dedicano. Clemente Rebora lo ritengo un grande poeta proprio perché si inserisce di pieno diritto tra queste pochissime persone.
Riporto ora una sua poesia dedicata al Beato Antonio Rosmini (1797 - 1855), l'uomo che Rebora ha conosciuto attraverso i suoi numerosi scritti.  

 rosmini antonio Rovereto 1797 Stresa 1855

Leggi tutto: Il gran grido di Clemente Rebora

Le definizioni di arte e pittura

Prima di addentrarci nei meandri della storia dell’arte pittorica recente occorre definire che cosa è l’arte e che cosa è la pittura.

Arte
Arte è un concetto indefinibile e nessuno è in grado di dare una definizione universalmente accettata.

Io proporrò le mie idee sull’arte; queste non hanno validità assoluta, sono semplicemente le idee in cui credo.

Ricordo che questa domanda venne posta in inglese (what is art?) allo scrittore William S. Burroughs ... il quale rispose: «A three letter word».   Art è una parola di tre lettere; questa è forse l’unica definizione incontestabile di Art.  E' questa una definizione che non definisce nulla. In pratica il grande scrittore ha risposto che non sa che cosa è l'arte. Ritengo che questa risposta sia da non dimenticare perché è stata molto onesta.
Ci tengo molto a fare questa precisazione, perché non voglio presentarmi come colui che sa discriminare l’Arte dalla non-Arte.
Purtroppo nella nostra società (e affronterò meglio questo argomento al paragrafo 1.3) ci sono molte persone che spesso in modo coordinato con altri stabiliscono chi sono i grandi artisti.

Leggi tutto: Introduzione alla storia dell'arte

Pagina 2 di 2

PER ESPORRE ALL'ARCOIRIS GALLERY

Se sei un pittore
e sei interessato
ad esporre a Reggio Emilia
leggi l'articolo e contattaci.
3474454362
3358040811 

Carlo Govoni pittore è su Facebook

facebook-govoni-quadriitaliani

Carlo Govoni pittore
lo trovi anche su
Facebook

https://www.facebook.com/Carlo-Govoni-pittore-273732089434160/

 danzatrice-ventre-govoni

La VOCE di REGGIO EMILIA

 Settimanale in vendita nelle edicole (€ 1,10)

Sul numero del 29 novembre articolo di Carlo Govoni

Luci, colori e trasparenze negli oggetti di Vilder Rosi

la voce di reggio emilia govoni carlo

VILDER ROSI PITTORE

Arte e Salute

Arte e Salute è una rubrica a cura di Carlo Govoni sulla rivista DIAGNOSI & TERAPIA. La rivista è in distribuzione gratuita nelle migliori farmacie. Potrete anche trovarla al sito http://www.det.it/

logoDiagnosiTerapiaP2


Millet spigolatrici pianura grano

Nella sezione Arte & Salute troverete articoli sulla notte di Natale del Correggio, sul medico Jgnàc Semmelweis, sul freddo e l'inverno e sulla nascita della Croce Rossa. 

Vallone antonio momento di felicita napoli

Un momento di felicità di Antonio Vallone

Altre esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

Ricordo che è obbligatorio avere il green pass per entrare nei musei e nelle sale da esposizione.

 

Tiepolo, Canaletto e i maestri del Settecento veneziano nei disegni e nelle stampe del Castello Sforzesco di Milano. Esposizione dal 15 settembre 2021 al 19 dicembre 2021.

 

MONET   a palazzo Reale di Milano si è inaugurata il 18 settembre 2021 una esposizione del padre dell'impressionismo

 

figino ambrogio pesche piatto argento 1591 

 

Raffaello Sanzio

Il 2020 è il cinquecentesimo anniversario della morte di Raffaello Sanzio. Lo ricordiamo con questo articolo pubblicato sulla rivista Diagnosi e Terapia nella rubrica mensile "Arte & Salute" ideata e curata da Carlo Govoni.

raffaello sanzio il parnaso

Joomla templates by Joomlashine