quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Pietro Antonio De Pietri è uno dei più attivi pittori italiani degli ultimi anni del seicento, purtroppo oggi è difficile ricostruire la sua produzione artistica. E' stato un pittore attivo a Milano e soprattutto a Roma. Sembra che ricevette anche un incarico per andare a dipingere a Londra, ma rifiutò perchè, essendo cattolico convinto, temeva di trovarsi in difficoltà in una comunità di protestanti.

Pietro Antonio De Pietri (o De Pietris) è nato il 19 febbraio 1663 (o nel 1699) a Cadarese, frazione di Premia, in passato provincia di Novara, ora provincia del Verbano-Cusio-Ossola. Questo pittore ossolano è morto a Roma nel 1716. E' importante tener presente che il comune di Premia, geograficamente situato in Piemonte, nella seconda metà del seicento apparteneva allo Stato di Milano. 

Dopo una prima formazione avvenuta a Milano, attorno al 1683 il De Pietri si recò a Roma ove incontrò Carlo Maratta (o Maratti). Il grande maestro romano rimase colpito dalla bravura del De Pietri e lo volle nella sua bottega. Il primo incarico che gli venne affidato fu di eseguire disegni degli affreschi di Raffaello nelle "Stanze" vaticane. Subito dopo partecipò assieme ad Andrea Procaccini al restauro di quegli affreschi. Grazie anche all'interessamento di Carlo Maratta (o Maratti) il De Pietri ricevette parecchi incarichi. Nel 1703 il De Pietri entrò a far parte dell'Accademia dei Virtuosi del Pantheon e pochi anni più tardi venne inserito tra gli accademici di San Luca.   
Ebbe l'incarico di dipingere una pala d'altare per la chiesa di San Rocco, frazione di Premia, suo paese natale. La pala è dedicata ai Santi Pietro, Paolo e Giuseppe è andata perduta. E' nota una copia ottocentesca.
Su ordine degli abati cistercensi di Roma eseguì un quadro per i confratelli di Milano che raffigura Sant'Ambrogio che si riconcilia con Teodosio.
Eseguì anche un quadro importante per la chiesa di San Michele di Pavia.

Il De Pietri è stato un pittore e un disegnatore molto attivo e dipinse numerose opere. Purtroppo è difficile ricostruire la sua attività.

Nella sua attività di disegnatore ed incisore sono note parecchie sue opere. Molti suoi disegni vennero realizzati ad inchiostro ed acquerello.

Pittore che si è sempre dedicato alla pittura sacra viene qui ricordato con una madonna con bambino ad olio su tela di pregievole realizzazione.


De-Pietri-Pietro-madonna

 Pietro Antonio De Pietri - Madonna con Bambino dormiente 
olio su tela incollata su tavola - cm 86 x 68  (collezione privata)

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

- Pietro Benvenuti

 

 

PER ESPORRE ALL'ARCOIRIS GALLERY

Se sei un pittore
e sei interessato
ad esporre a Reggio Emilia
leggi l'articolo e contattaci.
3474454362
3358040811 

Carlo Govoni pittore è su Facebook

facebook-govoni-quadriitaliani

Carlo Govoni pittore
lo trovi anche su
Facebook

https://www.facebook.com/Carlo-Govoni-pittore-273732089434160/

 danzatrice-ventre-govoni

Arte e Salute

Arte e Salute è una rubrica a cura di Carlo Govoni sulla rivista DIAGNOSI & TERAPIA. La rivista è in distribuzione gratuita nelle migliori farmacie. Potrete anche trovarla al sito http://www.det.it/

logoDiagnosiTerapiaP2

Un articolo sulla "fruttiera di persici" di Ambrogio Figino, è presente sul numero 9 del 20 novembre 2016 a pagina 11

Figino Ambrogio fruttiera persici

 

Potete trovare un articolo sulla malattia nei bambini.

Sul numero di marzo 2018 è pubblicato un articolo ispirato al quadro "il buon samaritano" del pittore friulano Nicola Grassi

grassi nicola buon samaritano

Nella sezione Arte & Salute troverete articoli sulla notte di Natale del Correggio, sul medico Jgnàc Semmelweis, sul freddo e l'inverno e sulla nascita della Croce Rossa. 

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Joomla templates by Joomlashine