quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

L'Accademia dei Virtuosi al Pantheon è una Accademia pontificia sorta nella prima metà del cinquecento col nome di Compagnia di San Giuseppe di Terra Santa alla Rotonda.

Lo statuto di questa associazione fissò come obiettivi il favorire lo studio, l'esercizio e il perfezionamento delle Lettere e delle Belle Arti con particolari interessi verso le espressioni artistiche d'ispirazione cristiana. Tra gli obiettivi c'era anche il fare opere di carità, aiutare gli artisti infermi e, in caso di un loro decesso, aiuti alla famiglia. 

L'associazione venne fondata durante il pontificato di Papa Alessandro Farnese - Paolo III° - Pontefice dal 1534 al 1549. Tra i primi partecipanti Taddeo Zuccari, Jacopo Barozzi da Vignola, Beccafumi, il Sermoneta, Antonio da Sangallo il Giovane e Giovanni Mangone.
L'Accademia dei Virtuosi si sviluppò ed ebbe una fiorente attività che si mantenne nei secoli successivi. Tra i membri di questa Accademia si ricorda Pietro Antonio De Petri. 


Il titolo di Accademia Pontificia fu concesso nel 1861 da papa Pio IX°.
L'Accademia dei Virtuosi è tutt'ora operante e nel 1995, in seguito a modifica dello statuto, è in collegamento con il Pontificio Consiglio della Cultura.  

 

Ti potrebbe anche interessare: 

- Federico Zuccari, fratello di Taddeo Zuccari

- Pietro Benvenuti

 - Che cos'è l'arte? L'arte è espressione

 

Esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

Il 2 maggio 2019 sarà il 500
anniversario della morte
di Leonardo da Vinci.
Presso la sala delle Asse
del Castello Sforzesco
esposizione

MILANO E LEONARDO
apertura 
il 2 maggio 2019

 

Da Messina antonello annunciata 1475 1476

 

ANTONELO DA MESSINA

palazzo Reale - Milano
20 opere in esposizione
aperta fino al 2 giugno 2019 

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Joomla templates by Joomlashine