quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Cesara Mottironi - pittrice - è nata a Milano il 10 settembre 1889 ed è morta nel 1982 nel capoluogo Lombardo a novantadue anni. 
Appassionata di pittura fin da giovane frequentò e si diplomò all'Accademia di Brera nel 1911. Ebbe come docenti l'architetto Angelo Cattaneo e il pittore "scapigliato" Vespasiano Bignami. Proseguì nel suo perfezionamento artistico frequentando gli studi dei più importanti pittori milanesi.
A Milano, in uno studio / galleria all'ultimo piano dello stabile di via Vincenzo Monti 54, iniziò la sua attività di pittrice e si dedicò anche alla creazione di una propria scuola di pittura rivolta in modo particolare alle donne. Collaborò a riviste femminili e contribuì a sviluppare l'insegnamento del disegno e della cultura artistica in scuole come l'Accademia Francese "Sainte Jeanne d'Arc" di Milano; la Scuola Agraria Femminile di Milano-Cimiano e, durante la seconda guerra, alla "Scuola di Magistero della Donna" a Pisa. 
Una sua opera importante è stata esposta alla prima edizione della Biennale di Brera del 1923 dal titolo: "Un altare della chiesa di Sant'Angelo in Milano"   
Sono note le sue partecipazioni a numerose manifestazioni artistiche lombarde. Ricordiamo successive Biennali di Brera, collettive "Sociali" della "Permanente" di Milano, l'esposizione "Paesaggio Varesino" in quel di Varese. Partecipò a mostre di pittura femminile a Bordighera (Imperia) e alla Mostra degli Artisti Lombardi che si tenne a Villa Olmo a Como.  
E' stata membro dell'Accademia Tiberina di Roma.
Partecipò alla mostra dell'UCM a Napoli, alle mostre d'arte sacra di Bergamo e Cremona e a quelle dell'Angelicum.

mottironi-cesara-camogli

Cesara Mottironi - Camogli - acquerello su carta - cm 22,5 x 33


RICORDIAMO  ESPOSIZIONE  QUADRI  DI  CESARA  MOTTIRONI
in REGGIO  EMILIA - Corso GARIBALDI, 23 -  ARCOIRIS GALLERY 

Collocazioni Pubbliche
Milano: Galleria d'Arte Moderna
Milano: Collezione del Comune
Roma: Real Casa
Milano: Qaudreria dell'Ospedale Maggiore
Milano: Galleria dell'Istituto dei Ciechi. 
Cento (Ferrara) galleria d'Arte Moderna Aroldo Bonzagni. 

mottironi-cesara-mater-salvatori

Mater Salvatori
Cesara Mottironi si è distinta nella pittura di soggetti sacri.
Questo che presentiamo è un esempio. 

Principali esposizioni personali
Nel 1931 espose per la sua prima personale a Gallarate (VA).
Nel 1932 a Como.
Nel 1934 a Milano presso la Casa d'Artisti.
Nel 1942 a Milano nella Galleria Grande.
Nel 1945 Galleria Grossetti - Varese
Nel 1947 Galleria Gianferrari di Milano
Nel 1952 Galleria Gavioli di Milano 
Nel 1959 Galleria Gavioli di Milano 
Nel 1963 Galleria Gavioli di Milano 
Nel 1967, dal 21 gennaio al 2 febbraio esposizione personale presso la Galleria del Sagittario di Milano.
Nel 1972 galleria "Le Colonne" di Milano
Nel 1974, dal 16 maggio al 2 giugno presso la Galleria di piazza Borromeo di Milano.
Nell'aprile 1977 mostra antologica alla Famiglia Artistica Milanese.
Nel marzo del 1980 presso lo Studio "A" (Artisti Milanesi Associati) di via Nirone in Milano venne allestita l'ultima esposizione personale di questa artista ancora vivente. All'epoca aveva già superato gli 88 anni ed era la decana dei pittori milanesi.

Un dubbio risolto: Cesara o Cesarina?
In alcuni testi si parla di Cesarina Mottironi. Questo è un nomignolo confidenziale che le venne rivolto da alcuni amici ed anche da alcuni critici. La pittrice milanese non amava questo appellativo. Il suo nome di battesimo era Cesara e Lei voleva essere chiamata Cesara. 

Premi e riconoscimenti
1939 - Premio Sallustio Fornara
8 maggio 1961 venne accolta a Roma nell'Accademia de "i 500" in qualità di "Accademico di Merito". 
Nel 1980 a Cesara Mottironi venne assegnato dal Comune di Milano l'Ambrogino d'oro. 

Citazioni in enciclopedie e dizionari d'Arte
Comanducci "I pittori italiani dell'Ottocento", Dizionario critico e documentario, edizione 1934.
Degano e Cicuttini 

Presentazioni di artisti
Soprattutto negli anni tra le due guerre Cesara Mottironi è stata molto attiva per promuovere la diffusione della pittura tra le donne.Abbiamo già detto che ha dedicato molto tempo all'insegnamento della pittura ad olio e ad acquerello, creando e sviluppando scuole specifiche. Poi il suo studio di via Vincenzo Monti era sempre aperto a coloro che volevano imparare a dipingere. Possiamo vedere in Lei una forte sostenitrice dell'emancipazione femminile. Per quanto possiamo sapere le Sue allieve sono tutte donne. Sappiamo che ha presentato al pubblico e alla critica diverse colleghe. Molti di questi scritti sono andati persi, ma qualcuno è rimasto.
Ricordiamo la presentazione di Nuzzi Chierego Ivancich del 1938. "... Nuzzi Chierego è artista veramente, e come tale si rende conto come una prima meta raggiunta, ne aditi una nuova ancora più alta e più ardua, ed è perciò che ella lavora con sempre crescente entusiasmo, con la visione lontana di ideali sempre più luminosi." C.M.

mottironi-cesara-san-felice-al-circeo

San Felice al Circeo

mottironi-cesara-tripudio-floreale-1977

Tripudio floreale - è un dipinto ad olio del 1977

Allievi di Cesara Mottironi

Mariuccia Testori Paracchi - 29 marzo 1911 - 9 agosto 1962
Mariarosa Tavazzani Covolan - nata a Milano
Delfina Rossoni - vivente 

Dal 12 gennaio e fino al 14 febbraio 2015 c'è stata una espsizione di una selezione di opere di Cesara Mottironi all'Arcoiris Gallery di Reggio Emilia

Ti potrebbe interessare:
Giovanni Meschini, quando la cartolina diventa opera d'arte 
Carlo Govoni

Questo sito è stato realizzato
da  Studio Tecnico Govoni
info: 3358040811 
3290813479

 

www.andreagovoni.it

PER ESPORRE ALL'ARCOIRIS GALLERY

Se sei un pittore
e sei interessato
ad esporre a Reggio Emilia
leggi l'articolo e contattaci.
3474454362
3358040811 

Arte e Salute

Arte e Salute è una rubrica a cura di Carlo Govoni sulla rivista DIAGNOSI E TERAPIA. La rivista è in distribuzione gratuita nelle farmacie. Potrete anche trovarla al sito http://www.det.it/

logoDiagnosiTerapiaP2

Un articolo sulla "fruttiera di persici" di Ambrogio Figino, è presente sul numero 9 del 20 novembre 2016 a pagina 11

Figino Ambrogio fruttiera persici

Sul numero che uscirà a settembre ci sarà un articolo sul quadro "Santa Elisabetta cura i tignosi" di Esteban Murillo.

Pensiero leonardesco

Farai figure in tale atto, il quale sia sufficiente a dimostrare quello che la figura ha nell'animo: altrimenti la tua arte non sarà laudabile.    Leonardo da Vinci (1452 - 1519)  
Che cos'è l'arte?

 

Joomla templates by Joomlashine