quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Scuola pittorica sorta a Roma nel seicento con l'obiettivo di ritrarre scene romane di vita comune e quotidiana.
Il primo maestro della scuola dei Bamboccianti è stato Pieter Van Laer. Pittore olandese dalla corporatura minuta e aspetto giovanile, comunemente chiamato bamboccio.
Nel seicento erano attivi a Roma molti pittori d'oltralpe e questi aderirono a questa scuola: Andries Both, Karel Dujardin, Johannes Lingelbach, Jan Miel, Jan Asselyn, Keil Eberhard, Michiel Sweerts. Tra gli italiani Viviano Codazzi (1611-1672),  Michelangelo Cerquozzi (1602-1660), Filippo Gannetto (1630-1702).
Nella Roma del seicento c'era la famosa Accademia di San Luca e questi pittori non vennero accolti in quella Accademia. La scuola dei Bamboccianti è da ritenersi una associazione di pittori che sorge in contrapposizione agli artisti accademici. 
Gli accademici di San Luca erano pittori di arte sacra e sicuramente vedevano come pittura "inferiore" una pittura che rappresentava popolani, mercanti, ma anche chi viveva ai margini della società come ruffiani, bari, mendicanti e prostitute. 
I critici del tempo Giovanni Pietro Bellori e Giuseppe Passeri affermavano che l'idea della bellezza perseguita dai maestri accademici era la via maestra che avrebbe dovuto percorrere ogni pittore. Fu proprio il Passeri che nel descrivere il Van Laer, involontariamente, ne esaltò le sue caratteristiche: "... perchè costui era singolare nel rappresentare la verità schietta e pura nell'esser suo, ché i suoi quadri parevano una finestra aperta ..." 
In effetti gli uomini hanno sempre temuto chi ha rappresentato la verità. 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Alessio de Marchis

Giovanni Meschini 

Esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it


Fontanesi Antonio La solitudine 1875 ReggioEmilia Musei Civici 

 

 

 

 

 

ANTONIO FONTANESI
RezArte Contemporanea
Reggio Emilia

via Emilia

 

Hayez Francesco Ruth 1853 quadriitaiani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OTTOCENTO

Musei San Domenico - Forlì
20 opere in esposizione
aperta fino al 16 giugno 2019 

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Joomla templates by Joomlashine