quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Il quadro che prendo in esame è l’Adorazione dei Magi eseguita da Leonardo da Vinci; si tratta di un'opera dove viene esaltata la regalità del Bambino. Sappiamo tutti che questi Re orientali portarono in dono al figlio di Dio oro, incenso e mirra. E’ noto che l’oro è simbolo di ricchezza e di regalità, mentre l’incenso simboleggia la natura divina del Salvatore. Ma che cos’è la mirra?

Cosa sia questa sostanza non è chiaro, si dice che è una gommaresina aromatica estratta da arbusti che si trovano in Somalia, in Etiopia e nella penisola arabica. Questa sostanza ha diverse funzioni. Viene usata in farmacia ed in profumeria per la sua attività antiinfiammatoria e per il suo profumo intenso. Nell’antichità venne anche utilizzata per imbalsamare i corpi.

Quindi non sappiamo con esattezza che cosa simboleggi la mirra; è comunque una sostanza dotata di attività terapeutiche, che riduce l’infiammazione e anche il dolore e penso simboleggi il superamento della morte.

I Re Magi portando in dono mirra hanno offerto un rimedio per ottenere più salute e per vivere lungamente. La salute è un bene estremamente prezioso che non si può regalare.

Leonardo da Vinci adorazione magi particolareAdorazione dei Magi (particolare). Olio su tavola cm 246x243.
Leonardo da Vinci. Galleria degli Uffizi, Firenze

 

Il quadro di Leonardo si inserisce nelle numerose adorazioni di Magi che hanno caratterizzato l’iconografia sacra del XV° secolo, ma è molto diverso. Tutti hanno raffigurato questi Re come personaggi altolocati che si distinguevano dai pastori per la sontuosità dei loro abiti. Leonardo da Vinci tralascia gli aspetti comuni dell’adorazione e focalizza l’attenzione su un altro momento molto particolare. Egli disegna un Bambino che manifesta la sua regalità. Chi vede la scena rimane stupito e resta sconvolto. Stupore e sconvolgimento sono gli aspetti più eclatanti manifestati da coloro che assistono all’adorazione. Il quadro è di grandi dimensioni (cm 246 x 243) ed è incompiuto. E’ risaputo che Leonardo fosse piuttosto lento nel dipingere, lo testimoniano i diversi disegni preparatori e l’accurato disegno della tavola. Nella foto qui sopra è raffigurata solo la metà inferiore. Il grande maestro toscano studiava in modo particolare la composizione e le caratteristiche dei vari personaggi. I tre Magi sono uno inginocchiato ai piedi della Vergine, un altro sulla destra del quadro e il terzo sulla sinistra. Si riconoscono non certo per gli abiti, ma perché sono gli unici ad avere tra le mani contenitori di cose preziose. Sappiamo che Leonardo è stato un profondo interprete degli stati d’animo degli uomini. Già i tre Magi hanno atteggiamenti diversi, uno è chinato e guarda il terreno. Un altro porge il suo dono al Bambino e il terzo osserva meravigliato la scena. La scena è resa ancor più insolita dalle altre persone. C’è chi pensa e rimane stupito (uomo sulla sinistra) ma ci sono anche diversi pastori che restano sconvolti nel vedere i Re che si inginocchiano davanti ad un Bambino.

I Re riconoscono la regalità e la natura divina del Bambino, ma soprattutto con l’offerta della mirra anticipano il superamento della morte.

Leonardo da Vinci adorazione magi UffiziAdorazione dei Magi (assieme). Olio su tavola cm 246x243. 
Leonardo da Vinci. Galleria degli Uffizi, Firenze

 

Questo articolo è stato pubblicato sulla rivista Diagnosi & Terapia nella rubrica "Arte & Salute" a cura di Carlo Govoni . Vedi w w w. det. it   n. 10 anno 2017.

 

Ti potrebbe anche interessare:

- Leonardo da Vinci e la prospettiva aerea

- L'invecchiamento dell'uomo - per ricordare il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci

- Non più ignavi? - Reggio Emilia 1999 / 2000

 

PER ESPORRE ALL'ARCOIRIS GALLERY

Se sei un pittore
e sei interessato
ad esporre a Reggio Emilia
leggi l'articolo e contattaci.
3474454362
3358040811 

Carlo Govoni pittore è su Facebook

facebook-govoni-quadriitaliani

Carlo Govoni pittore
lo trovi anche su
Facebook

https://www.facebook.com/Carlo-Govoni-pittore-273732089434160/

 danzatrice-ventre-govoni

La VOCE di REGGIO EMILIA

 Settimanale in vendita nelle edicole (€ 1,10)

Sul numero del 29 novembre articolo di Carlo Govoni

Luci, colori e trasparenze negli oggetti di Vilder Rosi

la voce di reggio emilia govoni carlo

VILDER ROSI PITTORE

Altre esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

 

 DIVISIONISMO
La rivoluzione della luce
Dal 23 novembre 2019

al 5 aprile 2020

CASTELLO DI NOVARA

 

rosi vilder vetro murano
Personale di Vilder Rosi
Arcoiris Gallery
Corso Garibaldi, 23
Reggio Emilia
aperta tutti i giorni
(escluso i festivi)

INCONTRO CON L'ARTISTA
Il 14 dicembre a partire dalle ore 17
Vilder Rosi sarà presente in galleria
per incontrare amici e appassionati d'arte

 

 

MILANO - MUDEC
IMPRESSIONI D'ORIENTE
Dal 1° ottobre 2019
al 2 febbraio 2020

 

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Joomla templates by Joomlashine