quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Carlo Maratta (o Maratti) è un pittore e restauratore molto importante, è il caposquola indiscusso della pittura romana della seconda metà del seicento. La sua influenza si protrarrà per tutto il secolo XVIII°.

 

 

Carlo Maratta è nato a Camerano nello Stato Pontificio (nei pressi di Ancona) il 15 maggio del 1625 ed è morto a Roma il 15 dicembre del 1713. Arrivò a Roma nel 1636 e frequentò lo studio del pittore Andrea Sacchi. Venne apprezzato da Pietro da Cortona e venne introdotto da giovane nell'Accademia di San Luca.

 



 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

- Pietro Benvenuti

 - Che cos'è l'arte? L'arte è espressione

 

Esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

LA RACCOLTA INGEGNOLI
Boldini, D e G Induno,
Fattori e altri
MILANO
BOTTEGANTICA 

via Manzoni, 45
dal 13 ott. al 3 dicem. 2017
info +39 0262695489

 

GUIDO RENI
dal 30 maggio 2017

al 5 novembre 2017
NICOSIA (ENNA)
Chiesa di San Calogero

info  3202727339 

 

 

ANDREA PROCACCINI Argo e Mercurio
I Capolavori dell'Accademia
Nazionale di San Luca
Da Raffaello a G.Balla

Forte di Bard, AOSTA

Dal 1° luglio 2017
al 7 gennaio 2018

info: (+39) 0125833811

 

DENTRO CARAVAGGIO
Palazzo Reale - MILANO
dal 29 settembre 2017

al 28 gennaio 2018

 

Arte e Salute

Arte e Salute è una rubrica a cura di Carlo Govoni sulla rivista DIAGNOSI E TERAPIA. La rivista è in distribuzione gratuita nelle farmacie. Potrete anche trovarla al sito http://www.det.it/

logoDiagnosiTerapiaP2

Un articolo sulla "fruttiera di persici" di Ambrogio Figino, è presente sul numero 9 del 20 novembre 2016 a pagina 11

Figino Ambrogio fruttiera persici

Sul numero che uscirà a settembre ci sarà un articolo sul quadro "Santa Elisabetta cura i tignosi" di Esteban Murillo.

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Joomla templates by Joomlashine