quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Una visione onirica nelle opere di Pascal Pugliese.

Ci sono pittori che inseguono una chimera: vogliono rappresentare l’impossibile. Vogliono trasportare sulla tela la loro fantasia oppure l’urlo della disperazione o un ritmo musicale. Altri artisti eseguono un’analisi spietata della realtà e i loro quadri sono perfettamente aderenti al vero.
Pascal Pugliese appartiene ad entrambe queste correnti. Qualcuno penserà di non aver letto bene, forse c’è un errore di stampa. No, nessun errore, è proprio così. La pittura del maestro Pascal è reale. Tutti noi possiamo riconoscere le figure femminili e maschili nelle loro varie espressioni. La sua pittura è contemporaneamente fantastica perché tracima di simboli, colori sfumati, linee indefinite e soprattutto trasmette emozioni.


Se ben riflettiamo anche a noi accade di avere contatti reali con persone e cose che non esistono. Abbiamo ricordi che entrano ed escono rapidamente dalla nostra memoria. Forse qualche lettore penserà che ho delle idee molto confuse, ma non credo. Conoscete un fenomeno che nel momento in cui ci appare sembra reale e dopo un minuto è solo un ricordo fantastico?
Certamente: questo è il sogno.
Ma questa è anche la pittura di Pascal Pugliese.
Pascal è un pittore meritevole del massimo interesse, perché dipinge i suoi e i nostri sogni.
I sogni sono reali, nel senso che noi vediamo persone che abbiamo conosciuto, cose e animali con le quali abbiamo contatti. Noi non sogniamo ciò che è inimmaginabile. Il sogno è la nostra vita, la nostra realtà quotidiana elaborata dalla mente. Ma il sogno è privo di aderenze concrete. Al risveglio la donna che abbiamo visto, l’uomo col quale abbiamo chiacchierato non ci sono più. Il loro ricordo si appanna e più il tempo passa diventa sempre più sfumato; le stesse sfumature dei quadri di Pascal.
I sogni sono una realtà fantastica.
Una realtà fantastica è la pittura di Pascal Pugliese.
Tutti sanno che i sogni vengono anche interpretati. Esiste un simbolismo ben codificato, come esiste una precisa analisi simbolica nei quadri di questo virtuoso pittore italiano. Un esempio è la figura del colibrì. Che cosa simboleggia questo piccolo volatile?
Il colibrì è una figura che nelle varie culture assume significati diversi. Significa la libertà estrema, l’infinito, la voglia di vivere. Il colibrì è anche la coscienza. E’ il bene e il male. E’ la legge morale di Kant. E’ quanto di più profondo c’è in noi.
La coscienza ci eleva.
Guardare il quadro della donna col colibrì ci entusiasma. Ci fa capire che siamo contemporaneamente nella realtà e fuori da essa. Le contrapposizioni sono sempre presenti: vediamo la materia colore che cola e delicate sfumature che ci confondono. Il soggetto è una donna, una splendida donna rassicurante come tutte le figure femminili di questo artista. Donne enigmatiche, velate, viste dalle più svariate angolazioni, ma mai donne ostili. L’elemento femminile è importantissimo per Pascal. La donna è Musa ispiratrice, ma anche un saldo richiamo alla realtà. Viviamo nel periodo delle donne in ascesa. L’artista è consapevole che la donna ha una duplice potenzialità: notevole capacità di adattamento e genialità nelle intuizioni.
Ritorniamo al quadro che vogliamo esaminare, focalizziamo la nostra attenzione sul volto della donna, seguiamo il suo sguardo e a questo punto cosa troviamo?. C’è il colibrì, c’è la nostra coscienza che ci fa salire.
Questa è la pittura di Pascal Pugliese. Una pittura che emoziona e ci eleva nel medesimo tempo. Una pittura che ha un coerente filo conduttore: la costante fusione di temi antitetici. C’è astrattismo e realismo. C’è affresco e pittura. Ci sono i ricordi dell’infanzia e l’espressione della maturità. C’è fantasia e concretezza.
L’invito è rivolto a guardare tutti i quadri di questo insolito artista. Fermatevi davanti ad ognuno di essi. Entrate in sintonia con la vostra coscienza, ricercate le fusioni tematiche che ho descritto e presto condividerete con me l’idea che Pascal Pugliese è il pittore dei sogni.
Carlo Govoni

articolo-prima-pagina-13-luglio-2014-r

 

Una mostra terminata con successo all'Arcoiris Gallery.
Se sei un pittore puoi leggere: per esporre all'Arcoiris Gallery. 

Arte e Salute

Arte e Salute è una rubrica a cura di Carlo Govoni sulla rivista DIAGNOSI E TERAPIA. La rivista è in distribuzione gratuita nelle farmacie. Potrete anche trovarla al sito http://www.det.it/

logoDiagnosiTerapiaP2

Un articolo sulla "fruttiera di persici" di Ambrogio Figino, è presente sul numero 9 del 20 novembre 2016 a pagina 11

Figino Ambrogio fruttiera persici

Sul numero 10 del 20 dicembre è presente un articolo sul quadro "la notte" del Correggio.

Altre esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

Carlo Bonone (o Bononi)
Museo Diocesano
via Vittorio Veneto - REGGIO EMILIA

Aperto dall'11 maggio 2017
Per informazioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Carlo Bononi
L'ultimo sognatore 
dell'Officina ferrarese
Palazzo dei Diamanti
FERRARA
In programma 
dal 15 ottobre 2017
al 7 gennaio 2018 

Labirinti del cuore.
Giorgione e le stagioni
del sentimento
tra Venezia e Roma.
ROMA

Palazzo Venezia e
Castel Sant'Angelo
Dal 23 giugno 2017
al 17 settembre 2017
 

 

Giambattista Tiepolo Trionfo di Anfitrite olio su tela Collezione privata

Seduzione e potere,
la donna nell'arte tra 
Guido Cagnacci e
Giovan Battista Tiepolo.
Chiesa di San Francesco
GUALDO TADINO (PG)

aperta fino al 3 dicembre 2017

 

 

 

quadriitaliani.it SU FACEBOOK

Questo sito ha una pagina su facebook facebook-govoni-quadriitaliani . Ovviamente la pagina si chiama quadriitaliani.

La potete trovare a questo link https://www.facebook.com/Quadriitaliani-1513937212247233/

Per mantenere i contatti con coloro che scrivono su questo sito o per essere aggiornati basta fare un clik su MI PIACE

Bassetti marcantonio paradiso

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Meglio è la piccola certezza che la gran bugia.  Leonardo da Vinci (1452 - 1519)

L'essere umano ha poche certezze: questa è la vita. Tra coloro che si qualificano esperti d'arte ci sono grandi bugiardi che sostengono l'astrattismo, la street art e tutte le innumerevoli degenerazioni che da un centinaio d'anni si susseguono senza fine. In questo sito si vuole stare dalla parte delle piccole certezze.

Joomla templates by Joomlashine