quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

“L’ultimo dei moderni, il primo fra i contemporanei, il lascito di Antonio Fontanesi” con queste parole si apre una originale esposizione alla RezArte Contemporanea di Reggio Emilia. L’esposizione è corredata da un prestigioso catalogo a cura di Antonio Brighi, Giovanna Malanca e Carlo Pellacani dove si mettono in evidenza i quadri esposti e si sottolineano molte analogie con pittori del ventesimo secolo.

Molti studiosi del Fontanesi lo vedono come “il primo dei contemporanei”  e concepiscono questa impostazione come espressione della grandezza di questo pittore reggiano. Io non condivido questo approccio. E’ vero, e su questo non ci sono dubbi, che alcuni quadri materici di Fontanesi possono essere accostati ai quadri di Ennio Morlotti (1910-1992). Altri richiamano lo stile di Carlo Carrà (1881- 1966) e di Felice Casorati (1883 – 1963). Per me questi accostamenti sono casuali. Il Fontanesi non è il rivoluzionario innovatore delle arti figurative. Nessuno dei noti pittori italiani del ventesimo secolo ha dichiarato che per dipingere i propri quadri si è ispirato al pittore di origini reggiane.

Coloro che sono inquadrati come artisti contemporanei sono pittori che, come ho spiegato in altri articoli, sono pittori che si esprimono facendo proprie le argomentazioni dell’astrattismo. Movimento pittorico che inizia nel 1910, quando Kandinsky dipinse il primo acquerello astratto della storia.

Le analogie che si osservano nella pittura del Fontanesi con quella di molti artisti contemporanei è nella forma, ma non nei contenuti. I contenuti delle opere di Fontanesi sono e restano quelli di un pittore dell’ottocento italiano, dove la pittura è ancora il mezzo per esprimere la realtà. Egli non poteva sapere e non poteva nemmeno intuire che alcune decadi dopo di lui ci sarebbe stata una forma di contestazione dell’arte dove si sono proposti quadri con una orginalità fine a se stessa, dove l’unico scopo è stato quello di contestare forme artistiche precedenti.

Fontanesi (1818 – 1882) non è stato un contestatore, ma un pittore che ha ammirato la cultura di chi lo ha preceduto, si è servito delle nozioni artistiche dei suoi maestri e dei suoi contemporanei e su quelle basi ha creato una evoluzione dell'arte. In questa ottica vedo Fontanesi come uno dei più grandi maestri dell’ottocento italiano.

Fontanesi Antonio La solitudine 1875 ReggioEmilia Musei Civici

La sua vita è stata travagliata. Da Reggio Emilia si recò a Torino e nel 1847 come altri emiliani nati nei ducati di Modena e Parma, si arruolò nelle truppe di volontari lombardi sotto la guida di Giuseppe Garibaldi. Sicuramente la crudezza della guerra lo scosse e scappò in Svizzera. La crudeltà delle guerre d’indipendenza italiane è un fatto molto noto. Colgo l'occasione per ricordare che in queste pagine e sulla rivista Diagnosi & Terapia ho avuto la possibilità di esaltare la figura di Henry Dunant, lo svizzero che creò la Coce Rossa. Questo avvenne dopo che passò, nel giugno del 1859, sui campi dove si combatterono le battaglie di San Martino e Solferino. E' fuori da ogni dubbio che Antonio Fontanesi fu costretto a vivere in un momento particolarmente difficile. La sua pittura, adifferenza di quella dei macchiaioli toscani, non entra nei particolari delle guerre e dell'Unità d'Italia. 

In Svizzera ebbe modo di continuare la sua attività di artista. Ho sempre sostenuto che i grandi pittori italiani dell’ottocento non sono seguaci dei più conosciuti impressionisti francesi, ma sono pittori che esprimono un modo personale di dipingere e scelgono soggetti propri della realtà italiana dell’ottocento. Nei quadri di Antonio Fontanesi vediamo le campagne emiliane e lombarde, vediamo i paesaggi delle prime colline del nostro appennino.  

Fontanesi è stato in Francia, ha apprezzato gli impressionisti. Ha appreso le loro lezioni, ma poi le ha sapute riproporre in un modo originale italiano, qui vedo la grandezza di Antonio Fontanesi.

 

L'esposizione resterà aperta fino al 30 giugno 2019
RezArte Contemporanea
via Emilia Ospizio, 34/D   Reggio Emilia 

 

 Ti potrebbe anche interessare:

- La resurrezione di un bambino di Antonio Balestra

- Non più ignavi? - Esposizione collettiva in occasione del passaggio tra 1999 e 2000

 

 

 

 

Altre esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

 

 LEONARDO DA VINCI
E I SUOI LIBRI
dal 6 giugno 2019
al 22 settembre 2019
Museo Galileo
FIRENZE

 

Tedesco Michele Lettura in terrazza 1875

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 L'eterna musa

Viareggio
dal 2 giugno 2019
al 3 novembre 2019

 

rosi vilder corso garibaldi reggio emilia 2019

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Giareda

Esposizione collettiva di

Rossana Bonavita
Nunzia Di Filippo
Barbara Ghisi
Carlo Govoni
Vilder Rosi

 

quadriitaliani.it SU FACEBOOK

Questo sito ha una pagina su facebook facebook-govoni-quadriitaliani . Ovviamente la pagina si chiama quadriitaliani.

La potete trovare a questo link https://www.facebook.com/Quadriitaliani-1513937212247233/

Per mantenere i contatti con coloro che scrivono su questo sito o per essere aggiornati basta fare un clik su MI PIACE

Bassetti marcantonio paradiso

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Meglio è la piccola certezza che la gran bugia.  Leonardo da Vinci (1452 - 1519)

L'essere umano ha poche certezze: questa è la vita. Tra coloro che si qualificano esperti d'arte ci sono grandi bugiardi che sostengono l'astrattismo, la street art e tutte le innumerevoli degenerazioni che da un centinaio d'anni si susseguono senza fine. In questo sito si vuole stare dalla parte delle piccole certezze.

Joomla templates by Joomlashine