quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Maria Maddalena: tra peccato e penitenza è il titolo di una esposizione collettiva di estremo interesse per gli appassionati di pittura e per tutti coloro che vogliono studiare le possibili interpretazioni di questo personaggio.

L'esposizione si trova a Loreto (Ancona) nel museo Antico Tesoro della Santa Casa. L'esposizione è stata curata dal prof. Vittorio Sgarbi. L'esposizione è iniziata nell'ambito delle manifestazioni per il Giubileo della Misericordia il 4 settembre 2016 ed è terminata l'8 gennaio 2017.

Maria Maddalena è la prima testimone della resurrezione di Cristo. E' colei che va al sepolcro e lo trova vuoto, poi va ad annunciare agli apostoli la resurrezione. E' un personaggio chiave della religione cristiana perchè proprio nella resurrezione c'è il fulcro di questa fede. 

Maria di Magdala (o Maddalena) ha avuto un passato tumultuoso, conoscendo Cristo si è convertita. Ha passato lunghi periodi in penitenza. Il titolo dell'esposizione mette proprio in risalto questi concetti: il peccato e la penitenza. Numerose sono le opere esposte e tutte accuratamente selezionate da Vittorio Sgarbi.

LUCA GIORDANO Maria Maddalena penitente

Interessante il quadro di Luca Giordano "Maddalena col crocifisso" (1660). L'opera è di estremo interesse. Il quadro è impostato sulla diagonale: dal basso a sinistra si va in alto a destra dove c'è il crocifisso. Lo sguardo della Santa è puntato sul crocifisso e induce l'osservatore ad andare oltre il quadro stesso. La donna è raffigurata quasi nuda, ricoperta parzialmente da una pelle di pecora. In basso a destra c'è un teschio. E' noto che il teschio venne utilizzato nella pittura del seicento come simbolo della caducità delle cose terrene. La carnagione chiara della Maddalena contrasta molto bene con lo sfondo, particolarmente scuro. Si intravedono in secondo piano oggetti di valore come una collana e un contenitore verosimilmente d'argento. In alto tre angeli perfettamente inseriti. Sappiamo che Maddalena fu la prima persona a vedere Cristo risorto. Il quadro rappresenta un momento successivo. La Santa è in adorazione davanti al crocifisso, in un estremo atto d'amore. La luce sembra provenire dal crocifisso ed illumina tutto il corpo. E' senza dubbio un quadro di eccezionale splendore. 

 

 

 

 

Ti potrebbe anche interessare:

Vittorio Sgarbi presenta un interessante lavoro sul capriccio architettonico scritto dal prof. Giancarlo Sesiteri.

La resurrezione di un bambino descritta nella Bibbia (primo libro dei Re)

Arcoiris Gallery

Altre esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

Leonardo da Vinci
ROMA
Scuderie del Quirinale
Aperta fino al 30 giugno 2019

 

 

 LEONARDO DA VINCI
E I SUOI LIBRI
dal 6 giugno 2019
al 22 settembre 2019
Museo Galileo
FIRENZE

 

Tedesco Michele Lettura in terrazza 1875

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'eterna musa
Viareggio
dal 2 giugno 2019
al 3 novembre 2019

 

PELIZZA da VOLPEDO
dal 1° giugno 
al 30 giugno 2019
Studio di Giuseppe
Pelizza da Volpedo
VOLPEDO (AL)

 

ANTONIO FONTANESI
Fino al 30 giugno 2019 
alla RezArte di Reggio Emilia

quadriitaliani.it SU FACEBOOK

Questo sito ha una pagina su facebook facebook-govoni-quadriitaliani . Ovviamente la pagina si chiama quadriitaliani.

La potete trovare a questo link https://www.facebook.com/Quadriitaliani-1513937212247233/

Per mantenere i contatti con coloro che scrivono su questo sito o per essere aggiornati basta fare un clik su MI PIACE

Bassetti marcantonio paradiso

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Meglio è la piccola certezza che la gran bugia.  Leonardo da Vinci (1452 - 1519)

L'essere umano ha poche certezze: questa è la vita. Tra coloro che si qualificano esperti d'arte ci sono grandi bugiardi che sostengono l'astrattismo, la street art e tutte le innumerevoli degenerazioni che da un centinaio d'anni si susseguono senza fine. In questo sito si vuole stare dalla parte delle piccole certezze.

Joomla templates by Joomlashine