quadriitaliani.it

Rassegna di pittori italiani

Solo quadri di artisti che utilizzano un linguaggio pittorico chiaro e aderente alla realtà.  Immagini, ma anche conversazioni e saggi su tecnica e interpretazione della pittura e della storia dell'arte.

Telefono (+39) 3358040811

Se qualcuno mi chiede di definire Dicre con una frase lo definisco un Artista con l’A maiuscola. In effetti Dicre è un personaggio che per tutta la sua vita si è dedicato all’arte, sia nel lavoro di pittore che nella quotidianità delle manifestazioni sociali. E’ sufficiente conoscerlo, scambiare qualche parola, per capire che non siamo accanto ad un uomo qualunque, ma siamo di fronte ad un personaggio che ha fatto dell’arte pittorica la sua ragione di vita.
La decisione di fare il pittore l’ha presa ancor prima di conseguire il diploma di maturità e da quel momento non ha mai smesso di dipingere.

Cosa dipinge?
Dicre dipinge se stesso, le proprie emozioni e le proprie passioni. Come ogni uomo cambia di umore, modifica il suo pensiero e il suo modo di ragionare, così questo artista cremonese ha modificato la sua pittura. Non c’è incoerenza, ma si tratta semplicemente di evoluzione.
Egli è un acuto osservatore dei grandi artisti contemporanei e la sua opera la considero una attività di riordino. Una sua esposizione cremonese in casa Sperlari ebbe come titolo “dal caos al cosmos”. Ritengo queste parole altamente significative per descrivere l’attività di questo maestro. In tale occasione lessi un interessante articolo di Tiziana Cordani la quale illustrò le diverse correnti artistiche alle quali si è ispirato. Dicre non è mai stato seguace di alcun pittore, ma ha cercato di trarre il meglio da diversi artisti del recente passato. Ha tratto motivi d’ispirazione dalle opere di Klee e di Ensor, ha saputo cogliere l’espressività di Munch e di altri autori tedeschi, ha saputo fondere tutti questi aspetti e li ha tradotti in quello che mi sento di definire: un espressionismo latino.
Dico questo perché i suoi passaggi tonali sono sempre misurati. Le sue composizioni hanno sempre un soggetto centrale senza mai frammentarsi, come spesso accade per gli autori di scuola anglosassone. Nei quadri come “la matrona” o “germoglio” o “rassegnazione” questo concetto è palese.

Sta per terminare l’esposizione di opere ben selezione di Dicre presso l’Arcoiris Gallery di corso Garibaldi, 23. E’ una occasione da non perdere. Vedere dal vero questi quadri è importante. Dicre è un artista dotato di una creatività eccezionale e sicuramente è tra i più originali e più espressivi del nostro tempo.

Carlo Govoni
Storico dell’arte

Articolo pubblicato su PRIMA PAGINA REGGIO del 3 maggio 2016 a pag. 29.


Ti potrebbe interessare anche:

Esposizione di Dicre all'Arcoiris Gallery di Reggio Emilia

Piero della Francesca

Altre esposizioni d'Arte consigliate da quadriitaliani.it

Leonardo da Vinci
ROMA
Scuderie del Quirinale
Aperta fino al 30 giugno 2019

 

 

 LEONARDO DA VINCI
E I SUOI LIBRI
dal 6 giugno 2019
al 22 settembre 2019
Museo Galileo
FIRENZE

 

Tedesco Michele Lettura in terrazza 1875

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'eterna musa
Viareggio
dal 2 giugno 2019
al 3 novembre 2019

 

PELIZZA da VOLPEDO
dal 1° giugno 
al 30 giugno 2019
Studio di Giuseppe
Pelizza da Volpedo
VOLPEDO (AL)

 

ANTONIO FONTANESI
Fino al 30 giugno 2019 
alla RezArte di Reggio Emilia

quadriitaliani.it SU FACEBOOK

Questo sito ha una pagina su facebook facebook-govoni-quadriitaliani . Ovviamente la pagina si chiama quadriitaliani.

La potete trovare a questo link https://www.facebook.com/Quadriitaliani-1513937212247233/

Per mantenere i contatti con coloro che scrivono su questo sito o per essere aggiornati basta fare un clik su MI PIACE

Bassetti marcantonio paradiso

Prospettiva aerea

"D'un medesimo colore posto in varie distanze ed eguali altezze, tale sarà la proprorzione del suo rischiaramento quale sarà quella delle distanze che ciascuno di essi colori ha dall'occhio che li vede." Leonardo da Vinci (1452 - 1519)
Questa è la prima regola della prospettiva aerea.

Meglio è la piccola certezza che la gran bugia.  Leonardo da Vinci (1452 - 1519)

L'essere umano ha poche certezze: questa è la vita. Tra coloro che si qualificano esperti d'arte ci sono grandi bugiardi che sostengono l'astrattismo, la street art e tutte le innumerevoli degenerazioni che da un centinaio d'anni si susseguono senza fine. In questo sito si vuole stare dalla parte delle piccole certezze.

Joomla templates by Joomlashine